Come pulire la canna fumaria: consigli utili da seguire

Come pulire la canna fumaria e perché è così importante farlo. Scopri con noi quali sono i modi ideali di procedere

Prima di partire con indicazioni pratiche su come pulire la canna fumaria è bene fermarsi un attimo. Riflettere sull’importanza di avere un camino pulito ed efficiente ci guiderà all’azione. In che modo? Inserire in tabella di marcia questo compito – da eseguire diciamo almeno un paio di volte l’anno e, sicuramente, prima di accendere l’impianto – proteggerà noi e la nostra casa dal rischio di incendi.

In effetti, quando teniamo acceso il nostro camino o la nostra stufa tutti i residui della combustione confluiranno all’esterno attraverso la canna fumaria. Residui quali fumo, cenere ma anche la fuliggine – di consistenza catramosa – che col tempo aderendo alle pareti potrebbe restringere il diametro della canna fumaria ributtando i fumi all’interno.

Se senti odore di bruciato o noti del fumo in casa: è tempo di intervenire! Questo ci fa comprendere appieno la necessità di agire a cadenza regolare. Compreso il perché, vediamo come agire.

Chi può farlo?

Non basta solo spazzolare via la cenere e pulire il focolare ma è necessario procedere ad una vera e propria manutenzione e la canna fumaria sarà al centro di questi interventi. Ad aiutarci c’è una regolamentazione: leggiamola insieme.

Essa chiarisce che si interviene su un impianto a norma e, pertanto, avrai un libretto che certifica la conformità della tua stufa o del tuo camino. Chiarito questo primo passaggio va da sé che il successivo riguarda chi può intervenire. Deve essere una persona o una ditta qualificata che mette a disposizione conoscenza e strumentazione ad hoc per farti affrontare serenamente l’arrivo dell’inverno.

Insomma, il classico spazzacamino che saprà come concentrarsi sulla canna fumaria e asportare ogni residuo in eccesso arrampicandosi, laddove necessario, sul tetto.

Se invece preferisci il fai da te non improvvisarti spazzacamino! Scopri con noi il metodo casalingo migliore per pulire la tua canna fumaria e scaldare casa al meglio.

Come pulire la canna fumaria: rimedi casalinghi

Il primo problema è non rovinare gli interni di casa tua: per questo la prima mossa sarà procurarsi un telo protettivo e alcuni fogli di giornale con cui rivestire il pavimento e gli arredi tutt’intorno.

Fatta questa operazionepassiamo al lavoro di pulizia vero e proprio: in fondo i nostri nonni lo han sempre fatto! Ma attenzione a operare in sicurezza.

Due le vie d’azione: dall’alto o dal basso.

Se non soffri di vertigini e vuoi cimentarti in questa impresa munito di imbracatura e attrezzatura ad hoc sali sul tetto, rimuovi il comignolo e con l’aiuto di una corda cala questo strumento attraverso la canna fumaria e procedi alla pulizia spazzolando. Una volta terminata questa fase, rimonta il comignolo ed entra in casa. La prossima mossa – quella più diffusa – è la pulizia dal basso.

In questo caso, sarà sufficiente farsi largo attraverso la bocca del camino e con l’aiuto di una scopa o una spazzola procedere verso l’alto agganciando di volta in volta delle prolunghe fino a che non si arriva al tetto. Terminata questa operazione non ci resta che raccogliere la cenere caduta.

Abbattitori ZAPPER. Risolvi il problema una volta per tutte

Dover chiamare ogni volta lo spazzacamino, o improvvisarsi tali, può diventare scocciante, non credi? Eppure una soluzione c’è. Con l’acquisto di uno dei nostri abbattitori di fuliggine professionali risolvi tutte queste controversie, e previeni le future.

I Nostri Abbattitori di Fumi Depurano ad Umido Fumi, Fuliggine e Odori attraverso l’utilizzo della materia prima più Semplice, l’Acqua, con una tecnologia che la diffonde atomizzata ad alta pressione.

Vengono combinati a Forni a Legna, Gas ed ElettriciCappe ProfessionaliBracieri e GirarrostiStufe industrialitorrefazioni di caffè e varie applicazioni.

Azzerano l’inquinamento atmosferico, il rischio di incendio ed i disturbi al Vicinato.

Cosa aspetti?



Articoli recenti


Forno a legna Vietato? Stop alle fake news!

FORNO A LEGNA VIETATO? FACCIAMO CHIAREZZA “Il forno a legna per pizza è vietato“. Negli ultimi anni ti sarà sicuramente capitato di sentirlo dire. Ma è davvero così? In realtà non si tratta che di una fake news. Questa bufala (per restare in tema) nasce da una sbagliata interpretazione di una (delle tante) direttive dell’Unione […]

4 idee per attirare più clienti nel tuo ristorante e aumentare le prenotazioni

Come attirare più clienti nel tuo ristorante? Se vuoi fare in modo che più persone scelgano la tua pizzeria, sei nel posto giusto! In questo articolo ti suggeriremo 4 idee per fare in modo che il tuo ristorante diventi il preferito dai buongustai di pizza. Investi in un team eccezionale, crea un’atmosfera accogliente, sfrutta il […]

Testimonianze di successo | Installazione abbattitori di fuliggine

Ad oggi per le aziende, la ricerca di soluzioni innovative per essere più sostenibili è sempre al centro dell’attenzione. Il settore della ristorazione non è da meno: dai prodotti vegan a quelli a km 0, le nuove attività ricercano sempre nuove soluzioni per rispettare l’ambiente mantenendo, però, alta la qualità del prodotto finale. In questo […]

Ricetta liscivia di cenere fatta in casa | Pronta in 3 step

La liscivia di cenere è un potente detergente ottimo per sgrassare e disinfettare. Oltre a essere un’alleata per le pulizie domestiche, lo è anche per l’ambiente, dato che il suo impatto ambientale, a differenza dei prodotti chimici, è pari a zero. Preparare la liscivia fatta in casa è semplice: avrai solo bisogno di acqua e…cenere! […]

Migliore legna da ardere per il forno da pizza: come sceglierla?

Per cuocere alla perfezione una pizza nel forno a legna, è importante non solo scegliere con cura il proprio forno, ma anche la giusta tipologia di legname. La migliore legna da ardere per il forno da pizza, secondo molti pizzaioli, è quella di faggio, seguita da quella di quercia e frassino, con umidità non superiore […]

Un’azienda ecosostenibile usa la legna come energia rinnovabile?

Secondo alcuni studi, la legna è una fonte carbon neutral e produce energia rinnovabile. Per questo alcuni Governi internazionali e Comuni italiani incentivano questo tipo di combustibile per ridurre l’inquinamento e rendere le aziende ecosostenibili. Ma la legna è davvero un’energia rinnovabile? La risposta è sì. La legna è davvero carbon neutral, ma solo nel […]

Richiedi un contatto

Sarai ricontattato entro 24h

Il nostro Ufficio Commerciale e Tecnico è costantemente a lavoro per fornire una Quotazione espressa entro le 48h. Potrai inoltre programmare un sopralluogo presso la tua attività. In tutta Italia.